Phardis con Assoram per lo studio sulla logistica ospedaliera

9 di 19
Scritta giovedì 27 ottobre 2016

Phardis, sostenitrice da sempre di una logica associativa di partecipazione per far crescere il comparto e dare forza al lavoro svolto dagli operatori logistici nella filiera, da anni convintamente mette a disposizione le sue risorse. 

Monica Mutti dal 2009 consigliere nazionale Assoram e membro di comitato direttivo della stessa associazione, partecipa al lavoro di un importante tavolo tecnico sulla logistica ospedaliera. Assoram al fianco di Fiaso (Federazione italiana aziende sanitarie ed ospedaliere), di Sifo (Società italiana di farmacia ospedaliera) e con la collaborazione dell’Istituto Superiore Sant’Anna di Pisa ha promosso e sostenuto il lavoro interassociativo per rispondere alle esigenze sempre più evidenti, di trovare soluzioni adeguate alla gestione dei processi logistici delle aziende sanitarie.

Il tavolo di lavoro così composto è impegnato in una survey per dettagliare i modelli logistici attualmente utilizzati, alla ricerca delle “best practice” per rendere più efficienti e funzionali i processi logistici sanitari.

Sei mesi di intenso lavoro per le associazioni che, dopo aver analizzato i dati raccolti elaboreranno un modello riproducibile e riapplicabile su larga scala per la gestione dei magazzini di distribuzione nella logica dell’efficientamento dell’intero sistema che risponda in parallelo ai criteri di salvaguardia e tutela del consumatore/paziente.